Edd2023 Cover (1)

Cliente

Format originale di Elastica

Servizi

Ideazione

Contenuti

Comunicazione

Produzione

Grafiche

Segreteria organizzativa

Ufficio stampa

Dove e quando

Firenze, novembre 2023

Guarda la
rassegna stampa

Due le novità della sesta edizione di quella che è ormai diventata la manifestazione italiana di riferimento sui temi dell’empowerment femminile: una nuova data e una collaborazione speciale.

Da ottobre a novembre per abbracciare la Giornata Mondiale contro la violenza di genere, un cambio di data simbolico quello dell’edizione 2023 de L’Eredità delle Donne che ha permesso al festival di inserirsi nel dibattito mediatico ottenendo straordinarie visibilità e copertura da parte delle principali testate nazionali; e poi l’inaugurazione di una nuova partnership con la rivista Elle, collaborazione che è nata da una condivisione di valori di empowerment femminile ed è diventata l’occasione di ulteriori condivisioni: di temi, competenze e visibilità all’insegna di una causa comune, quella della gender equality.

Madri della patria il titolo di quest’anno, titolo che è anche un appello: alle donne di ieri e di oggi che con la loro tenacia, la loro autonomia e la loro competenza hanno e possono costruire un mondo migliore. Sale gremite, eventi andati sold out in poche ore (tutti rivedibili sul sito del festival) e lunghe liste d’attesa per la tre giorni di talk durante la quale si è parlato di donne impegnate nei processi di pace, contro ogni violenza, a cominciare da quella di genere; ma anche di corpo, di economia circolare, di cambiamenti climatici e di migrazioni con focus sulla Libia e sulle donne afghane che, nonostante si siano abbassati i riflettori, non devono essere dimenticate.
In programma anche numerose presentazioni di libri, più due serate speciali a cura della direttrice artistica del festival Serena Dandini e un evento curato dalla Fondazione Una Nessuna Centomila che ha visto protagonisti i componenti del Laboratorio Artistico della Fondazione Massimiliano Caiazzo, Noemi e Vittoria Puccini, oltre alla Presidente Giulia Minoli e alla Presidente Onoraria Fiorella Mannoia.

76

ospiti provenienti da tutto il mondo, dall’Afghanistan agli Stati Uniti, dall’Ucraina alla Libia

232

appuntamenti nel calendario OFF, che quest’anno ha valicato i confini regionali

500+

minuti dedicati al festival in radio e TV e 139 articoli pubblicati sulla carta stampata

5.000+

persone hanno seguito il festival dal vivo

24

appuntamenti in tre giorni, di cui 11 presentazioni di novità editoriali

10.000+

persone hanno preso parte alle 232 iniziative del calendario OFF

Tra le ospiti la scrittrice e drammaturga statunitense Eve Ensler (V), Chiara Valerio, Emma Bonino, l’esperta di terrorismo e relazioni internazionali Anna Prouse, il magistrato Fabio Roia, l’attivista Carola Rackete e la Premio Nobel per la pace 2022 ucraina Olesksandra Romantsova. E poi Anna Di Stasio, Rosi Braidotti, Donatella Di Cesare, Angelica De Vito, Giorgia Linardi e l’Ambasciatrice d’Italia per l’Afghanistan Natalia Quintavalle; e ancora Federica Cacciola, Maria Beatrice Alonzi, le cantautrici Bigmama, Casadilego e Paola Turci, l’alpinista Nives Meroi e il neurobiologo vegetale Stefano Mancuso. Tra le autrici: Michela Marzano, Emanuela Evangelista, Veronica Raimo, Nogaye Ndiaye, Victoire Tauillon, Elvira Dones, Espérance Hakuzwimana, Annalena Benini, Gigliola Cinquetti, Silvia Bencivelli, Francesca Tamburini e Vivian Lamarque.

A cura di Elastica tutti i contenuti, l’intera produzione, la segreteria organizzativa e l’attività di ufficio stampa che quest’anno ha ottenuto un’imponente copertura mediatica grazie al consolidamento della presenza del festival sulle principali testate nazionali, con un crescente numero di approfondimenti sui temi in programma anche in trasmissioni televisive e radiofoniche di prima serata.

Boom di adesioni anche per il calendario OFF: 232 eventi tra laboratori, concerti, trekking, visite guidate, mostre, reading e conferenze a sostegno  dell’empowerment femminile. Dal capoluogo toscano alle periferie metropolitane, dalla Liguria alla Romagna: la rassegna OFF ha valicato i confini regionali dimostrando di avere le potenzialità per diventare un appuntamento di carattere nazionale.

La manifestazione è un progetto di Elastica, con la direzione artistica di Serena Dandini. Partner fondatori sono Fondazione CR Firenze e Gucci, con la co-promozione del Comune di Firenze, il patrocinio della Regione Toscana, la collaborazione di Elle e la partecipazione di Manifattura Tabacchi, sede principale del festival. Radio ufficiale del festival Rai Radio 2. L’edizione 2023 del festival è stato organizzato con il contributo di Engie, Ford, Iliad, Nieco, Polimoda e SYNLAB.