Luca De Biase

La parola chiave per spiegare il suo ambito di interesse è “innovazione”, tema che racconta unendo approfondite competenze specifiche a capacità di tracciare scenari complessivi, con prospettive anche sociali ed economiche.

Editor di innovazione a Il Sole 24 Ore e Nova24, del quale è stato fondatore e che ha guidato dal 2005 al 2011 e poi dal 2013, Luca De Biase si occupa di innovazione tecnologica, sviluppo territoriale, diritti e doveri sull’uso di internet, mondo delle startup innovative ed economia della conoscenza.

È docente di Knowledge Management a Informatica Umanistica all’università di Pisa, di Metodo giornalistico al master in comunicazione della scienza della Sissa di Trieste e di Media Ecology al master di innovazione di Sant’Anna e Stanford University. Dal 2007 al 2012 ha tenuto corsi al Master of Public Affairs a Sciences Po, Parigi. È direttore del Centro di ricerca sull’economia dei servizi linguistici Imminent. È direttore del Media Ecology Research network di Reimagine-Europe di Bruxelles.

Attualmente Member of the Mission Assembly for Climate-Neutral and Smart Cities per la Commissione Europea. È stato componente del Gruppo di lavoro sul fenomeno dell’odio online istituito dal Ministeri per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione e della Giustizia, con sottosegretario all’Editoria; ha fatto parte del tavolo permanente per l’innovazione e l’Agenda Digitale italiana ed è stato membro della Commissione sulle garanzie, i diritti e i doveri per l’uso di internet alla Camera dei Deputati. Ha lavorato con il Ministero italiano per lo Sviluppo economico in una task force dedicata a migliorare l’ecosistema delle startup innovative ed è stato membro dell’unità di missione per il Presidente del Consiglio sull’Agenda Digitale italiana. Co-fondatore dell’associazione ItaliaStartup, è stato presidente di Fondazione Ahref, centro di ricerca sulla qualità dell’informazione nei media sociali.

Fra i numerosi contesti internazionali in cui è invitato a parlare ricordiamo l’Ocse di Parigi, il StsForum di Kyoto, il Mit-MediaLab di Cambridge Massachusetts, l’Istituto di Cultura Italiana di Bruxelles e di Parigi, l’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales e Falling Walls di Berlino. Il suo ultimo libro si intitola Il lavoro del futuro (Codice, 2018)

Per informazioni e contatti: contact-debiase@elastica.eu