Andrea Segrè

Figura d’eccellenza nella lotta allo spreco alimentare, è fra le voci più autorevoli sui fondamenti dell’ecologia economica, circolare e sostenibile.

Nato a Trieste nel 1961, dal 2000 è professore ordinario di Politica agraria internazionale e comparata all’Università di Bologna, dove è stato preside della Facoltà di Agraria e direttore del Dipartimento di Scienze e Tecnologie agroalimentari. Ha insegnato Economia circolare all’Università di Trento (2015-2018). Dal 2015 al 2020 è stato presidente della Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige. È fondatore e presidente di Last Minute Market, spin off accreditato dell’Università di Bologna, iniziativa di riferimento nazionale ed europeo per la prevenzione e il recupero a fini benefici degli sprechi alimentari. È promotore della Campagna Spreco Zero e direttore scientifico dell’Osservatorio Waste Watcher per l’economia circolare e lo sviluppo sostenibile. È presidente del Centro Agroalimentare di Bologna e della Fondazione FICO per l’educazione alimentare e alla sostenibilità. Fa parte del Consiglio scientifico dell’Istituto Superiore di Protezione Ambientale (ISPRA) e del Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’Analisi dell’Economia agraria (CREA). Ha ricevuto numerosi riconoscimenti fra i quali il premio internazionale Pellegrino Artusi nel 2012. Fra i suoi ultimi saggi: Il gusto per le cose giuste. Lettera alle generazione Z (Mondadori) e Il metodo spreco zero (Rizzoli).

Per informazioni e contatti: contact-segre@elastica.eu