Amitav Ghosh

Antropologo, scrittore e giornalista indiano, è tra i maggiori protagonisti della letteratura indiana contemporanea. 

Considerato uno dei più grandi scrittori indiani viventi, è nato a Calcutta nel 1956, è cresciuto tra India, Bangladesh e Sri Lanka, ha studiato a Oxford e attualmente vive tra la sua città natale e New York. Fra i temi che gli stanno maggiormente a cuore e che sono spesso centrali nei suoi speech l’antropologia, i cambiamenti climatici e l’ambiente, la cultura socio politica nell’India di oggi e nel sud est asiatico. I suoi libri sono tradotti in più di trenta lingue e collabora con testate come The New Yorker, The New Republic The New York Times. In Italia, per Neri Pozza editore, ha pubblicato: Il paese delle maree, Circostanze incendiarie, Il Palazzo degli specchi, Mare di papaveri, Il cromosoma Calcutta, Lo schiavo del manoscritto, Le linee d’ombra, Il fiume dell’oppio, Diluvio di fuoco, La grande cecità e L’isola dei fucili.

Per informazioni e contatti: contact-ghosh@elastica.eu