Rampini intervista Obama

L’emergenza profughi, il trattato di libero scambio, il terrorismo, il fenomeno Trump, ma soprattutto l’Europa vista dagli Stati Uniti: “L’austerity blocca la crescita europea”. Così Barack Obama in una intervista esclusiva concessa a Federico Rampini, oggi su La Repubblica.
“Occorrono politiche economiche inclusive, che investano fortemente nei nostri cittadini dando loro istruzione, competenze e la formazione necessaria per aumentare gli stipendi e ridurre le disuguaglianze”, ha osservato il Presidente Usa, in questo dialogo alla vigilia della cena di stato offerta da Obama per il Premier Renzi, accompagnato dal meglio del genio italiano, dalla campionessa paralimpica Bebe Vio ai premi Oscar Benigni e Sorrentino.
Federico Rampini, tra i nomi di spicco del Bestiario di Elastica si conferma una delle firme più interessanti del giornalismo internazionale, attento osservatore dell’andamento della politica e dell’economia mondiale. Ad affermare questa sua posizione anche la recente nomina come membro del Council on Foreign Relations , prestigiosa associazione fondata nel 1921, con sede a New York e Washington. Il CFR annovera al suo interno gli uomini d’affari e i leader politici più influenti al mondo; ne hanno fatto parte, tra i tanti, i presidenti americani Hoover, Eisenhower, Johnson e Nixon.

Quando la Nazione delle Piante parlò all’ONU

È così che la Nazione delle Piante si presenta per tenere il suo discorso all’Assemblea Generale dell’ONU, ricostruita all’interno del percorso espositivo ospitato alla XXII Triennale Internazionale di Milano intitolata…

Tra star bene e far del bene. Così l’etica suscita passione

“Etica per il terzo millennio” con il teologo Vito Mancuso e lo psicoanalista Stefano Bolognini. La giornalista Brunella Torresin, tra i quasi 400 partecipanti al corso, racconta oggi su La…

Mantova Lectures in Cile

Dal 1994 il Festival Santiago a Mil presenta al pubblico cileno le migliori produzioni di teatro internazionali. Per tre settimane in gennaio, il teatro, la danza e la musica si…