Palamede – l’Eroe Cancellato

Elastica torna in teatro con una prima assoluta: Palamede – l’Eroe Cancellato, di e con Alessandro Baricco, in scena il 28, 29 e 30 ottobre 2015 all’Olimpico di Vicenza all’interno della rassegna “Il Ciclo dei Classici” curata da Emma Dante.

E’ piuttosto raro incontrare qualcuno che conosca il nome di Palamede. Eppure,  nei tempi leggendari della guerra di Troia, Palamede era uno dei più noti eroi achei. Fu condannato a morte (ingiustamente) perché denunciato da Odisseo di aver venduto i piani di guerra achei ai troiani. Ovviamente era solo un duello all’ultimo sangue tra due élites intellettuali: vinse Odisseo che fabbricò false prove della colpevolezza di Palamede. Così il grande eroe fu lapidato e il suo nome sistematicamente cancellato dalla memoria. Ma Palamede era un personaggio geniale e la sua storia è arrivata ai giorni nostri in alcune narrazioni praticamente sconosciute che Alessandro Baricco ha raccolto e trasformato in uno spettacolo.

Lo spettacolo, prodotto da Elastica. Live&Comunicazion, si sviluppa sostanzialmente in due parti: nel prologo lo stesso Baricco è in scena per inquadrare il personaggio, la storia e le vicissitudini, nella seconda parte Valeria Solarino narrerà le gesta dell’eroe greco costruendo un’architettura di cristalli.

Palamede. La storia, versione dello spettacolo che vede in scena Alessandro Baricco e Valeria Solarino, è andata in scena dal 4 al 9 luglio presso lo Stadio Palatino di Roma, come anteprima di RomaEuropa Festival 2016.

Nell’estate del 2016 lo spettacolo, inoltre, è stato rappresentato a Verona al Teatro Romano (12 Giugno), per l’Estate Fiesolana sul palco del Teatro Romano di Fiesole (12 luglio) e nel 2017 ad Aosta al Teatro Romano (29 Luglio) e a Veleia (PC) presso l’area Archeologica Romana  nell’ambito del Festival di Teatro Antico.

Per l’estate 2018 lo spettacolo è stato rappresentato nella suggestiva cornice del Teatro Greco di Siracusa

Guarda la rassegna stampa di Palamede – l’Eroe Cancellato

Qui il podcast di Radio 3 Suite con intervista ad Alessandro Baricco.

Lo spettacolo ha avuto anche una versione televisiva in onda su Rai 5.

Foto di Giacomo Maestri e Francesco Dalla Pozza
portfolio