I 40 anni di Repubblica

La Repubblica festeggia i suoi primi 40 anni e noi, che siamo stati col giornale fondato da Eugenio Scalfari sin dalla prima edizione della Repubblica delle Idee (Bologna, 2012), c’eravamo anche al Parco della Musica, a Roma, dove il 14 gennaio è andata in scena la festa di compleanno. Uno speciale web notte, una puntata ‘delux’ del fortunato format tv e web condotto come sempre da Ernesto Assante e Gino Castaldo. Sul palco un parterre di ospiti davvero speciale: Francesco De Gregori, Fiorello, l’inventore del World Wide Web Tim Berners-Lee, Saviano, Antonello Venditti, Alex Britti, Stefano Di Battista e Renzo Arbore con la band di Gegè Telesforo, poi Gigi Proietti, Paola Cortellesi, Riccardo Rossi e il regista Giuseppe Tornatore.

Prima della festa, il passaggio di testimone al nuovo direttore Mario Calabresi, dopo i vent’anni di direzione di Ezio Mauro, preceduti da altrettanti anni a firma di Eugenio Scalfari, tutti e tre sul palco, intervistati da Assante e Castaldo insieme a Carlo De Benedetti.

Tra il pubblico in sala, la presidente della Camera Laura Boldrini, che ha ricordato il ruolo del giornale quale “strumento importante per capire il Paese in cui viviamo”. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha invece inviato una lettera ricordando come il quotidiano si sia “proposto come un contro potere e abbia tracciato nel suo percorso una propria idea di Italia”

portfolio