A Casa di Lucio nella Città della Musica

Subito un grande successo di pubblico le prime settimane di visite guidate A Casa di Lucio che ha fatto registrare nel giro di pochi giorni il tutto esaurito.
Le visite guidate alla casa sono iniziate venerdì 2 marzo e proseguiranno per tutti i week end successivi fino a fine marzo. Complessivamente undici giornate per una cinquantina circa di visite.
Centro della scena un’abitazione dove tutta la personalità e la creatività di Lucio Dalla è visibile in ogni stanza.
In mostra anche alcune novità rispetto alle visite degli anni passati alla Casa di Lucio. Oltre alla ricchissima esposizione di quadri, oggetti, statue, ricordi musicali presenti fin dalla prima apertura della Casa Museo, ora sono esposti anche strumenti musicali appartenuti a Lucio Dalla che utilizzava nei suoi concerti, come sax e clarino ed altri strumenti musicali che gli sono stati donati da suoi ammiratori, come un mandolino di Sorrento con dedica incisa.

“A Casa di Lucio nella Città della musica” è promosso da Cna Bologna, col contributo della Camera di Commercio di Bologna, in collaborazione col Comune di Bologna e la Fondazione Lucio Dalla, l’organizzazione di Elastica. L’iniziativa rientra nel più ampio progetto di Cna “Bologna città Culturale e Creativa”

Quando la Nazione delle Piante parlò all’ONU

È così che la Nazione delle Piante si presenta per tenere il suo discorso all’Assemblea Generale dell’ONU, ricostruita all’interno del percorso espositivo ospitato alla XXII Triennale Internazionale di Milano intitolata…

Tra star bene e far del bene. Così l’etica suscita passione

“Etica per il terzo millennio” con il teologo Vito Mancuso e lo psicoanalista Stefano Bolognini. La giornalista Brunella Torresin, tra i quasi 400 partecipanti al corso, racconta oggi su La…

Mantova Lectures in Cile

Dal 1994 il Festival Santiago a Mil presenta al pubblico cileno le migliori produzioni di teatro internazionali. Per tre settimane in gennaio, il teatro, la danza e la musica si…