Gabriella Greison

È fisica, scrittrice e giornalista. Ha condotto varie trasmissioni di divulgazione scientifica per la radio e la TV e collabora con diverse testate giornalistiche. Oggi racconta nei suoi libri e nei teatri la storia della fisica e la vita dei più grandi scienziati del XX secolo.

Laureata in Fisica Nucleare presso l’Università degli Studi di Milano, ha lavorato due anni all’Ecole Polytecnhique di Parigi, si è occupata di divulgazione scientifica per diversi programmi radiofonici, trasmissioni televisive e testate giornalistiche.
Ha collabortoa con RaiNews24, creando e conducendo le “Pillole di fisica”, mini-puntate in cui racconta un fisico, una morale, una storia, che conducono lo spettatore nella fisica del XX secolo, quella che viviamo noi ai giorni nostri.
Dopo una lunga ricerca avvenuta a Bruxelles, scrive “L’incredibile cena dei fisici quantistici” (Adriano Salani Editore), un vero e proprio caso editoriale per numero di copie vendute e per originalità nell’approccio e nella divulgazione della fisica. In contemporanea crea il “Monologo quantistico”, che segue la tradizione del teatro di narrazione e che porta in giro per le scuole, i festival, le librerie, i teatri di tutta Italia. Dalla stagione 2016-2017, il monologo diventa “1927 – Monologo Quantistico” uno spettacolo teatrale vero e proprio, prodotto dal Teatro Menotti di Milano.
Nel 2017, per la casa editrice Bollati Boringhieri scrive il monologo “L’alfabeto dell’universo”, in scena al Planetario di Milano e al Salone del Libro di Torino, e il libro “Sei donne che hanno cambiato il mondo”. Per festeggiare i 150 anni dalla nascita di Marie Curie, nel 2017 debutta il suo nuovo monologo teatrale, dal titolo “Due donne ai raggi x. Marie Curie e Hedy Lamarr, ve le racconto io”. L’idea di affrontare il mondo femminile in un ambito così difficile come la fisica, le ha permesso di girare tutta Italia e di essere invitata ai festival, ritrovi letterari e convegni con il tema delle donne al centro.
E’ direttrice artistica, ideatrice e curatrice del primo Festival della Fisica itinerante a teatro in Italia, kermesse interamente dedicata alla fisica: la prima edizione si è svolta al Teatro Menotti di Milano a marzo 2018, la seconda a Roma, allo Spazio Diamante nel maggio 2018; nell’ambito del festival ha debuttato il suo nuovo spettacolo sulla fisica “Faust a Copenaghen”, tratto dal suo libro “Hotel Copenaghen” (Adriano Salani Editore), scritto dopo le ricerche effettuate a Copenaghen. Con le sue nuove ricerche a Zurigo e Berna, negli istituti scientifici e nelle università, nel 2018 esce la sua ricostruzione di un altro fisico, Albert Einstein, con il romanzo “Einstein e io” (edito da Salani) dal punto di vista di sua moglie Mileva, da cui nasce il monologo “Einstein & me” e che debutta a settembre 2018 a Roma per poi girare tutta Italia.

Per informazioni e contatti: contact-greison@elastica.eu