Emilio Cozzi

Giornalista e autore, è uno tra i più noti divulgatori di cultura videoludica, eSport, spazio e innovazione tecnologica, argomenti che mescola e racconta: lo fa dal vivo, in radio e in televisione, sulle pagine di giornali, riviste e libri, sul web.

Dopo il debutto, fra i ranghi di «Cineforum», come critico cinematografico –  argomento cui nel 2005 ha dedicato il libro Ti racconto un film (Raffaello Cortina Editore) scritto con Roberto Escobar – dal 2007 al 2016 è stato vicedirettore di «Zero», il più importante free press magazine di intrattenimento culturale in Italia.
Delle sue passioni scrive regolarmente per “Il Sole 24 Ore”, “Wired Italia”, “Il Corriere della sera” e “La gazzetta dello sport”. È columnist di Red Bull Games e condirettore editoriale di Game Culture, collana accademica dedicata alla cultura dei videogiochi, edita da Unicopli.
Da gennaio 2017 ad aprile 2019 è stato copywriter e content designer di Simmetrico, network creativo internazionale con cui ha curato i contenuti del padiglione dell’Azerbaijan, a Expo 2015, e del padiglione del Kazakistan per Astana 2017, nonché la mostra Che Guevara Tú y Todos, ospitata alla Fabbrica del Vapore di Milano dal 7 dicembre 2017 all’aprile dell’anno successivo.
Nel 2018, per Red Bull, ha ideato e scritto The Italian Gamers, la prima docu-serie dedicata al gaming competitivo in Italia. Dallo stesso anno è uno dei due commentatori italiani ufficiali –  l’altro è Andrea Facchinetti – del Fia Certified Gran Turismo Championship, il primo campionato automobilistico digitale e internazionale certificato dalla Fédération Internationale de l’Automobile.
Da aprile 2019 è il responsabile della sezione “Space Economy” di Forbes Italia, nonché host della sua versione televisiva su Reteconomy.
“Miglior giornalista italiano” agli Italian Esports Award 2017, ha scritto il capitolo dedicato ai videogiochi nel libro Il ritiro sociale negli adolescenti (Raffaello Cortina Editore), per psicologi e psicoterapeuti.
Twitta come @Addioegrazieper, ogni tanto lo si può ascoltare su Radio 24 o RMC Radio Monte Carlo e appena può dedica le ore piccole a sondare lo spazio in realtà virtuale, a bordo di un’astronave che non esiste. Forse.

Per informazioni e contatti: contact-cozzi@elastica.eu